FANDOM


Palazzo Montecitorio.jpg
Palazzo Montecitorio
è la sede della Camera dei deputati. Situato in piazza di Monte Citorio a Roma, fu costruito nella prima metà del Seicento da Gian Lorenzo Bernini.

Fu ideato per ospitare la famiglia Ludovisi; dopo l'Unità d'Italia il palazzo venne modificato per ospitare uno dei due rami del Parlamento.

Le aule della CameraModifica

Aula legislativa:Modifica

L'aula legislativa è il luogo dove si svolgono le sedute della Camera dei deputati e del Parlamento in seduta comune.

Progettata da Ernesto Basile, occupa tutti e tre i piani. I seggi dei deputati sono disposti ad emiciclo e davanti sono presenti i banchi della Presidenza della Camera e i banchi del Governo. Al centro sono presenti i tavoli per la gestione dei lavori e le macchine stenografiche. Sopra i seggi sono presenti le tribune, che permettono di seguire in diretta i lavori.

L'aula è illuminata dal luncernario in stile liberty, con strutture in legno di quercia: il Velario di Giovanni Beltrami. Sotto al tetto è possibile ammirare il Fregio realizzato da Giulio Aristide Sartorio, che circonda tutta l'aula ed è dedicato al popolo italiano.

Il pannello bronzeo dell'Aula, posto alle spalle dello scranno del Presidente è intitolato: "La glorificazione della dinastia sabauda", è opera del torinese Davide Calandra ed è stato fuso a Pistoia.

Il Transatlatico:Modifica

Il Transatlantico è un salone lungo 56 metri e largo quasi 12. Adiacente all'aula legislativa, viene utilizzata dai deputati, nelle pause tra le sedute. Realizzato dall'architetto Ernesto Basile nei primi anni del 1900, deve il nome al illuminazione a plafoniera che percorre tutto il soffitto, simile a quella degli ampi e lussuosi saloni dei grandi transatantici dell'epoca.

I bustiModifica

Tabella in costruzione.

All'interno di Montecitorio sono presenti numerosi busti dedicati ai personaggi della storia Italiana.

Busto Autore Realizzazione Materiale
Carlo Alberto (1798-1849) Davide Calandra Torino 1856-1915 marmo
Nicola Fabrizi (1804-1885) Antonio Allegretti Cuneo 1840 - Carrara 1918 marmo
Marco Minghetti (1818-1886) L.Cangeri - marmo
Vittorio Emanuele II (1820-1878) Giovanni Albertoni Varallo 1806-1887 marmo
Giuseppe Biancheri (1821-1908) Leonardo Bistolfi Casale Monferrato 1859 - La Loggia 1933 marmo
Giuseppe Marcora (1841-1927) Ernesto Bazzario Milano 1859-1937 marmo
Giovanni Giolitti (1842-1928) Pietro Canonica Moncalieri 1869 - Roma 1959 marmo
Francesco Saverio Nitti (1868-1953) Enzo Assenza Pozzallo (Ragusa) 1915 - Roma 1981 terracotta
Giovanni Amendola (1882-1926) Mario Amendola - marmo

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale