FANDOM


L'Italia, ufficialmente Repubblica Italiana è una repubblica parlamentare situata nell'Europa meridionale, con una popolazione di 60,8 milioni di abitanti e capitale Roma. Essa occupa l'arco alpino (dove confina con la Francia, la Svizzera, l'Austria e la Slovenia), la penisola italiana (circondata dai mari Ligure, Tirreno, Ionio e Adriatico e protesa nel mar Mediterraneo) e molte isole, tra cui la Sicilia e la Sardegna.

Nel corso della storia, il territorio italiano ha avuto numerose espansioni. La più grande risale al Impero romano (I sec. a.C. - V sec. d.C), quando la città di Roma era il centro politico e culturale della civiltà occidentale. Dopo la caduta dell'Impero romano d'Occidente, l'Italia medievale fu invasa e dominata da popolazioni germaniche, come gli Ostrogoti, i Longobardi e i Normanni. Nel XV secolo, con la diffusione del Rinascimento, ridivenne il centro culturale del mondo occidentale, ma dopo le guerre d'Italia del XVI secolo ricadde sotto l'egemonia delle potenze straniere, quali Francia, Spagna e Austria. Durante il Risorgimento combatté per l'indipendenza e per l'unità finché nel 1861 fu proclamato il Regno d'Italia che cessò di esistere nel 1946, dopo il ventennio fascista e la sconfitta nella seconda guerra mondiale quando, a seguito di un referendum istituzionale, lo Stato italiano divenne una repubblica.

Nel 2012 l'Italia, ottava potenza economica mondiale e quarta a livello europeo, è un paese con un alto standard di vita: l'indice di sviluppo umano è molto alto, 0,854, e la speranza di vita è di 81,4 anni. È membro fondatore dell'Unione europea, della NATO, del Consiglio d'Europa e dell'OCSE, aderisce all'ONU e al trattato di Schengen. È inoltre membro del G7, G8 e G20, partecipa al progetto di condivisione nucleare della NATO, è una delle potenze regionali europee, in grado di esercitare influenza politica anche su scelte e decisioni di ordine extra-europeo e internazionale, e si colloca in nona posizione nel mondo per le spese militari. L'Italia vanta il maggior numero di siti dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO ed è il quinto paese più visitato del mondo.

Etimologia del nome ItaliaModifica

Per approfondire: Etimologia del nome Italia.

Il nome proprio "Italia" nasce come toponimo. La sua origine, oggetto di studi sia da parte di linguisti sia di storici, è controversa. Non sempre, tuttavia, sono suggerite etimologie in senso stretto, bensì ipotesi che poggiano su considerazioni estranee alla specifica ricostruzione linguistica del nome oppure che sono riferite a tradizioni non dimostrate (come l'esistenza del re Italo) o poco verosimili (come la correlazione del nome con la vite).

GeografiaModifica

Per approfondire: Geografia dell'Italia

Mappa Italia fisica.jpg
La regione geografica italiana è suddivisa in tre zone: Italia continentale, peninsulare e insulare, è unita al continente europeo dalla catena montuosa delle Alpi. La penisola si estende verso l'Africa.

L'Italia separa il bacino occidentale del mar Mediterraneo da quello centrale, ossia il Tirreno dallo Ionio. A nord del Salento si spinge l'insenatura lunga e stretta del mare Adriatico. Le isole di Sardegna e di Corsica dividono poi il mar Tirreno dal mar di Sardegna; le coste italiane si sviluppano su 7 456 km e presentano svariate forme (falesie, sabbiose, pietrose ecc.).

Il suolo italiano, fortemente antropizzato, ha varie caratteristiche (vulcanico, endolagunare, calcareo ecc.); le zone collinari sono prevalenti rispetto alle zone montuose e a quelle pianeggianti, l'altitudine media del territorio è di circa 337 m s.l.m.

Le catene montuose si estendono per buona parte della nazione. Appartiene all'Italia una gran parte del versante meridionale del sistema alpino, per una lunghezza di circa 1 000 km. Le vette più elevate si trovano nelle Alpi Occidentali, dove sono numerose le cime che superano i 4 000 m tra cui il Cervino (4 478 m), il Monte Rosa (4 634 m) e il Monte Bianco (4 810 m), la montagna più alta d'Europa. La catena degli Appennini percorre tutta la penisola, dalla Liguria alla Sicilia, fino alle Madonìe; il Gran Sasso (2 912 m), situato in Abruzzo, è la sua vetta più alta.

Solo un quarto del territorio italiano è costituito da pianure; la Pianura padana, una distesa alluvionale formata dal fiume Po e dai suoi affluenti, è la più estesa di tutte. Seguono, per dimensioni, il Tavoliere delle Puglie e la Pianura salentina, due pianure di sollevamento, e il Campidano, un'altra pianura alluvionale. Il punto meno elevato d'Italia è situato nella frazione di Contane, in provincia di Ferrara (-3,44 m).

Le isole maggiori sono la Sicilia e la Sardegna; molte sono le isole minori, in gran parte raccolte in arcipelaghi, come l'arcipelago Toscano, cui appartiene l'isola d'Elba, l'arcipelago della Maddalena, l'arcipelago Campano, comprendente Ischia e Capri, le isole Ponziane, le Pelagie, le Eolie, le Egadi e le Tremiti.

Popolazione:Modifica

Per approfondire vedi: Cittadinanza italiana

DemografiaModifica

Per approfondire vedi: Demografia dell'Italia, Emigrazione e Immigrazione L'Italia ha 60 783 711 abitanti (al 31 maggio 2014) e risulta essere il quarto paese dell'Unione europea per popolazione (dopo Germania, Francia e Regno Unito); la sua densità demografica è di 201,71 abitanti per chilometro quadrato, più alta della media dell'Unione.

La popolazione si concentra principalmente nelle zone pianeggianti e costiere. Sul territorio è presente un elavato numero di anziani, pari al 20,3% della popolazione (l'indice di vecchiaia è pari a 144,5). Il tasso di nataliità è molto basso, pari a 9,2 ogni mille abitanti. La speranza di vita è elevata: 79,1 anni per gli uomini e di 84,3 per le donne.

Alla fine del XIX secolo l'Italia è un paese di emigrazione di massa, fenomeno che si manifesta prima nelle regioni settentrionali e poi in quelle meridionali. Le principali destinazioni sono le Americhe (Stati Uniti, Argentina, Brasile) e l'Europa centro-settentrionale (in modo particolare la Germania). Nel XX secolo l'emigrazione diviene anche interna, attratta dallo sviluppo industriale di alcune aree settentrionali del Paese. Il numero di Italiani residenti all'estero che conservano la cittadinanza italiana è stimato in circa 4 200 000.

Per quanto riguarda il fenomeno dell'immigrazione, invece, il numero di immigrati o residenti stranieri regolari in Italia è aumentato considerevolmente a partire dagli anni novanta e, secondo i dati ISTAT, al 1º gennaio 2011 contava circa 4 563 000 unità, il 7,5% della popolazione; le comunità più numerose sono quella rumena, con 997 000 unità, quella albanese, 491 000, e quella marocchina, 457 000. A questi dati vanno aggiunti gli stranieri irregolari, circa 560 000 secondo un rapporto del 2010 sull'immigrazione.

SportModifica

In Italia le principali attività del settore sportivo sono gestite dal CONI, attraverso 45 federazioni sportive. Nel 2012 ci sono 4 185 843 praticanti. Lo sport più praticato è il calcio, seguito dalla pallavolo e dalla pallacanestro.

Oltre 19 milioni di Italiani praticano sport a livello amatoriale.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale