FANDOM


Ferrovie-dello-Stato-Italiane
Ferrovie dello Stato Italiane SpA è la più importante società ferroviaria italiana.

L'azienda nacque come Ferrovie dello Stato nel 1905, in seguito alla statalizzazione di numerose ferrovie italiane. Nel 1945 diventa Azienda autonoma delle Ferrovie dello Stato. Il 1° gennaio 1986 viene trasformata in ente pubblico economico sotto il controllo del Ministero dei Trasporti,  in applicazione alla legge 210/1985, che istituiva appunto l'ente Ferrovie dello Stato. Il 12 agosto 1992 l'ente fu trasformato in società per azioni con partecipazione statale totale attraverso il Ministero dell'Economia e delle Finanze. Dal 24 maggio del 2011 le Ferrovie dello Stato divengono Ferrovie dello Stato Italiane Spa, in breve FS Italiane Spa (FSI).

ETR.302 Settebello

StoriaModifica

IstituzioneModifica

Le Ferrovie dello Stato furono istituite, come forma di amministrazione autonoma e sotto la direzione del Ministero dei Lavori Pubblici, dal governo Fortis con la legge 22 aprile 1905, n. 137, con la quale lo Stato si assunse a totale carico la proprietà e l'esercizio della maggior parte delle linee ferroviarie nazionali, fino a quel momento in mano ad imprese private. Una prima struttura organizzativa fu determinata con il regio decreto 15 giugno 1905, n. 259, e quindi riordinata con legge 7 luglio 1907, n. 429.

Per i primi due anni operò un comitato d'amministrazione presieduto dal direttore generale Riccardo Bianchi. Le cariche di presidente del comitato di amministrazione e di direttore generale coincisero, mentre il consiglio di amministrazione, composto da otto membri, iniziò a funzionare solo nel 1907. La sua struttura rimase sostanzialmente inalterata fino al regio decreto-legge 2 febbraio 1920, n. 130, con il quale il consiglio di amministrazione passò da otto a sedici membri, cinque dei quali erano rappresentanti del personale dell'azienda. Fu stabilito che il presidente fosse nominato dal governo e la carica di direttore generale fu trasformata in quella di amministratore generale. All'interno del consiglio di amministrazione venne istituito un comitato per trattare la normale amministrazione.

SocietàModifica

  • Ragione sociale: Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A.
  • Sede legale: piazza della Croce Rossa 1 - 00161 Roma
  • Partita IVA: 06359501001
  • Partecipazione statale: 100%
  • Presidente: Marcello Messori
  • Amministratore delegato: Michele Mario Elia
  • Consigliere: Mauro Coletta
  • Consigliere: Maria Teresa di Matteo
  • Consigliere: Antimo Prosperi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale