FANDOM


Autobianchi-Stemma.png
L'Autobianchi fu un'azienda automobilistica italiana attiva dal 1955 al 1995, con sede a Milano.

Storia:Modifica

L'Autobianchi nacque l'11 gennaio 1955 per volere dell'ingegnere Ferruccio Quintavalle, direttore generale della Bianchi, con l'obbiettivo di risollevare dalle difficoltà del dopoguerra la Fabbrica Automobili e Velocipedi Edoardo Bianchi. Alla nuova azienda vi parteciparono anche FIAT e Pirelli. I tre capitali dei soci paritetici avrebbero permesso in questo modo alla Pirelli di allargare il proprio mercato di forniture di pneumatici, alla Fiat di sperimentare un target alternativo di clienti con voglia di distinguersi dal mercato comune senza avere tuttavia ripercussioni sul proprio, e alla Bianchi di entrare nuovamente in produzione dopo le pesanti difficoltà affrontate a seguito alla Seconda Guerra Mondiale. Il capitale inizialmente investito fu di tre milioni di lire e l'accordo societario venne stipulato al vaglio del notaio dott. Guasti.

Nel 1957 entra in produzione la prima Autobianchi: la Bianchina. Lo stabilimento fu quello di Desio, di proprietà della Bianchi, ristrutturato e rimodernato. Solo dal 1958 la proprietà dello stabilimento divenne anche formalmente della Autobianchi, quando la Bianchi cedette le sue quote agli altri 2 soci.

Nel 1960 la sede della società venne trasferita nel nuovo Grattacielo Pirelli appena inaugurato.

Nel 1968 la Autobianchi venne completamente assorbita dalla FIAT S.p.A. e per qualche anno nello stabilimento di Desio vennero trasferite parti di lavorazione di alcuni modelli Fiat, la 126 e la Panda. L'azienda torinese mantenne comunque in uso, sul territorio nazionale, il marchio fino al 1995; l'ultimo modello prodotto fu la Y10, commercializzata all'estero con il marchio Lancia, più conosciuto e prestigioso.

Produzione:Modifica

L'Autobianchi produsse complessivamente 7 modelli e 3 autocarri, oltre a diversi prototipi interessanti:

Automobili:Modifica

Nella seguente tabella sono riportate le autovetture prodotte dalla casa milanese:

Modello: Periodo di produzione: Modelli prodotti:
Bianchina 1957-1969 circa 320.000
Stellina 1963-1965 502
Primula 1964-1970 74.858
Giardiniera 1966-1977 n.d.
A111 1969-1986 1.311.322
A112 1969-1986 1.311.322
Y10 1985-1995 1.133.774

Stabilimento di produzione:Modifica

Autobianchi Desio.jpg
In tutta la storia della casa, l'unico stabilimento di produzione fu quello di Desio, all'epoca in provincia di Milano, oggi Monza-Brianza. Sviluppato in un'area di 140 000 metri quadri, lo stabilimento era dotato di macchinari moderni e sofisticati per l'epoca, soprattutto nel campo della verniciatura. Grazie a questi macchinari la produzione dello stabilimento poteva contare 200 vetture al giorno.

Lo stabilimento venne chiuso nel 1992. Dieci anni dopo, nel 2002, iniziò lo smantellamento totale dell'area. Oggi nell'area sorge il Polo Tecnologico della Brianza.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale